Sei in Aggiornato il: 4 Maggio 2017

Lo stato di salute delle cooperative torinesi

Condividi questa pagina

La Camera di commercio di Torino, insieme a Lecacoop Piemonte e a Confcooperative Piemonte Nord, ha presenato per la prima volta unìanalisi sullo stato di salute e clima di fiducia del sistema torinese della cooperazione.

Nel 2015 risultano 2.847 le società cooperative torinesi, il 2% del totale italiano, che hanno impiegato oltre 46 mila addetti e generato un fatturato di oltre 3 miliardi. A contribuire maggiormente alla creazione del valore della produzione (fatturato) sono le cooperative dell'industria manifatturiera, dei servizi alle imprese e alla persona.

Pur rappresentando solo una piccola parte del tessuto imprenditoriale torinese (l'1,3%), nel 2015 sono andate meglio del resto delle imprese: il tasso di crescita (al netto delle cessazioni d'ufficio) delle cooperative è stato del +0,21% a fronte del +0,02% del totale. Non solo. Rispetto alle altre imprese del territorio, le cooperative evidenziano una maggiore longevità: il 9% si è, infatti, registrato nei registri camerali prima del 1970.

Per saperne di più:

scarica il comunicato stampa della presentazione (3 pg - 52Kb)

scarica l'infografica (1pg - 208Kb)

scarica le slide della presentazione (20 pg - 471Kb)


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: