Sei in Aggiornato il: 5 Luglio 2017

La prestazione di servizi nell'Unione Europea

Condividi questa pagina

default image

 

I servizi hanno un'importanza determinante nello scenario economico attuale sia a livello nazionale sia a livello comunitario; a sostegno di questa affermazione è sufficiente ricordare che, nell'Unione europea, più dei 2/3 del Pil e dei posti di lavoro fanno riferimento al settore terziario. Non a caso, dunque, il settore dei servizi è stato caratterizzato da un'importante produzione normativa a livello comunitario.

L'esigenza di perfezionare la liberalizzazione del mercato dei servizi in Europa ha condotto all'adozione della Direttiva 2006/123/CE sulla libera circolazione dei servizi nel mercato interno (detta anche Direttiva Bolkestein), recepita anche dall'Italia tramite il D. lgs. 59/2010.

 
PER SAPERNE DI PIÙ

L'imprenditore italiano che si appresta all'acquisto di un servizio da un prestatore di un altro paese dell'UE, ha diritto ad essere assistito, ai sensi dell'art.21 della Direttiva Servizi.

Il portale impresainungiorno.gov nell'ambito delle sue funzionalità per la Direttiva Servizi - offre un servizio informativo e di contatto via email per l'assistenza alle imprese destinatarie di servizi: http://www.impresainungiorno.gov.it/direttiva-servizi

 

Al seguente link www.to.camcom.it/guideUE  è possibile scaricare la guida (nr 1/2010 della collana "Unione Europa - istruzioni per l'uso") dal titolo "La prestazione di servizi nell' Unione europea".

 

Al seguente link http://www.to.camcom.it/Page/t01/view_html?idp=15518  è possibile scaricare le slide del seminario organizzato nel maggio 2013 dal titolo "Nuove regole IVA nei rapporti con l'estero - Le novità introdotte con l'adozione della direttiva 2010/45/UE".

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: