Sei in Aggiornato il: 29 Dicembre 2016

Food Mood

Condividi questa pagina
Testata FoodMOOD

 

FoodMOOD, l’ingrediente che mancava

Per la prima volta, durante Terra Madre Salone del Gusto, opportunità di business per le imprese italiane della filiera agroalimentare in una nuova area professionale: cinque giorni di B2B, innovazioni tecnologiche, presentazioni di nuovi prodotti e conferenze.

FoodMOOD è la business area rivolta alle aziende della filiera agro-alimentare, progetto della Camera di commercio di Torino organizzato con l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, in occasione di Terra Madre Salone del Gusto.

FoodMOOD è dedicato al mondo professionale con incontri commerciali e tecnologici e momenti di confronto e approfondimento sui temi del cibo, e sarà ospitato a Torino Incontra, centro congressi nel cuore della città e al centro della più importante manifestazione internazionale legata alla cultura del cibo.

FoodMOOD sarà un evento dinamico, ricco di iniziative e servizi utili, articolate intorno a quattro attività principali che si terranno dal 22 al 26 settembre, con l’eccezione di HiTechMOOD che durerà due giorni:

MarketMOOD, B2B dedicato a incontri commerciali fra imprese

In cinque giorni di incontri B2B, le imprese espositrici di Terra Madre Salone del Gusto, quelle selezionate dalla Camera di commercio di Torino (tra cui i Maestri del Gusto) e dalle associazioni di categoria, incontreranno operatori buyer dei settori ristorazione, catene alberghiere, GDO, piccola e media distribuzione, aziende di e-commerce e di import-export.
 

HiTechMOOD, B2B dedicato a incontri sulle tecnologie

Saranno due (dal 22 al 23 settembre) i giorni dedicati agli incontri B2B tra aziende tecnologiche e buyer del settore Food & Beverage. Le aziende seller avranno a disposizione uno spazio in cui presentare i propri prodotti o servizi nelle tecnologie per la trasformazione, produzione e lavorazione, per la distribuzione, la logistica, l’e-commerce e il packaging. La selezione delle aziende tecnologiche si baserà sul grado di innovazione dei prodotti e servizi offerti, sull’attenzione posta sulla sostenibilità ambientale, sociale ed economica lungo l'intero ciclo di vita e sulla capacità di valorizzare e tutelare il patrimonio gastronomico.
 

FreshMOOD, dedicato a start up e giovani imprese nate negli incubatori universitari

Uno spazio dedicato a presentazioni di idee imprenditoriali e progetti innovativi, rivolto a potenziali partner e investitori, pensato per le start-up dei tre atenei, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Scienze Gastronomiche e per tutti i poli di innovazione e di servizio alle nuove imprese.

TalkMOOD, approfondimenti sulla filiera del cibo 

Sarà il luogo dove per cinque giorni si terranno incontri e dibattiti riservati a operatori professionali e studenti universitari, realizzati in stretta collaborazione tra Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino. Gli appuntamenti saranno articolati in tre macro temi: il 22 e 23 settembre “Cibo e Innovazione“, il 24 settembre “Valorizzazione del territorio: promozione di modelli economici sostenibili” per finire il 25 e 26 settembre con “Rinnovare la tradizione per l'alimentazione e la gastronomia del futuro”. Completeranno il programma alcune conferenze organizzate in collaborazione con aziende partner, fondazioni e istituzioni.

Image Maptalkmoodfreshmoodmarketmoodhitechmoodfoodmood

Come iscriversi a FoodMOOD

Per partecipare le imprese possono iscriversi su www.food-mood.it dove una piattaforma online, all'avanguardia e semplice da utilizzare, consente di creare un’agenda elettronica di incontri business to business.

Registrandosi e compilando il proprio profilo, le imprese possono visualizzare la lista dei partecipanti, chiedere e accettare appuntamenti one-to-one, gestire le proprie presentazioni aziendali, le disponibilità di tempo e gli incontri in autonomia, inserendo automaticamente in agenda il maggior numero possibile di appuntamenti.

L'accesso all'area B2B per i buyer è gratuito, mentre per i seller la quota di partecipazione è differenziata a seconda del B2B scelto, più bassa per le start up dell'area FreshMOOD rispetto a quella per le imprese più strutturate che si iscrivono a HITechMOOD. Una quota molto contenuta è prevista per gli espositori del Salone e le aziende selezionate dalla Camera di commercio, che si iscrivono come seller nel B2B MarketMOOD.

La Segreteria organizzativa di FoodMOOD è a disposizione per qualsiasi informazione. Per le attività B2B e le attività congressuali contattare:

Eleonora Pozzi (e.pozzi@food-mood.it tel. +39 335 6609514)

Silvia Bigarella (s.bigarella@food-mood.it tel. +39 345 2598053)


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: