Sei in Aggiornato il: 27 Giugno 2016

Attività completa

Condividi questa pagina

TachigrafoDigitale

 

È necessario presentare domanda al Servizio Metrico della Camera di commercio di competenza, corredata di una serie di documenti, dichiarazioni e specifiche tecniche, che dimostrino il possesso dei requisiti previsti dal D.M. 10/08/2007.

Tra i requisiti salienti si può annoverare quanto segue:

  • La certificazione di tipo ISO 9001:2000 per quanto concerne l'attività in oggetto. Si sottolinea che il nuovo decreto, contrariamente a quanto previsto in passato, richiede la certificazione del sistema di qualità già al momento della presentazione della domanda. Qualora non disponibile il certificato, si considera sufficiente copia della lettera che dimostri la richiesta di certificazione ad un ente accreditato.
    Il certificato finale dovrà comunque essere prodotto entro 120 giorni dal momento in cui il Ministero rilascia l'autorizzazione
  • la documentazione comprovante il rispetto delle norme vigenti in materia di protezione della salute e della sicurezza del lavoratore ed in particolare del Capo III del Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 (Testo unico in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro), che disciplina gli obblighi del datore di lavoro, del dirigente e del preposto
  • Il possesso di una serie di strumenti, alcuni dei quali tarati dai centri tecnici di taratura nazionali (SIT) da utilizzare quale campioni di riferimento metrologico delle operazioni di taratura eseguite
  • provata conoscenza del processo di taratura da parte del personale coinvolto

Superato con esito positivo il sopralluogo di verifica dei requisiti tecnici, il Ministero della Sviluppo Economico, dopo aver definito un codice identificato ed eseguito i controlli di competenza, provvede a rilasciare l'autorizzazione in oggetto.

Il modello è disponibile nella sezione MODULISTICA

L'autorizzazione, rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico, ha validità annuale, trascorso tale periodo occorrerà presentare richiesta di rinnovo alla Camera di commercio di competenza, che provvederà a rinnovarla seguendo le opportune procedure

 


Ti è stata utile questa pagina?: 
Contatto: